Tarlo comune del legno

Tarlo comune del legno

Anobium punctatum

Descrizione

Insetto dal corpo cilindrico di colore rossiccio ricoperto da una fitta peluria giallastra, il Tarlo comune del legno è lungo dai 4 ai 6 mm ed ha il capo rivolto verso il basso e parzialmente nascosto dal pronoto, che lo protegge a guisa di un elmetto. Le elitre sono di colore bruno e solcate ciascuna da 9 linee parallele costituite da una fitta serie di punti infossati.

Dove vive

Tra i legnami maggiormente attaccati si segnalano soprattutto quelli teneri e ben stagionati, ad esempio di conifere e latifoglie; rari sono invece i danni causati ai legnami stagionati per meno di 20 anni. Il Tarlo comune del legno infesta preferibilmente gli ambienti domestici (dove trova condizioni ottimali per lo sviluppo delle larve), i solai, i magazzini e più in generale le strutture con parti lignee di una certa età (è il caso, per esempio, di molte chiese).