Pulce del gatto

Pulce del gatto

Ctenocephalides felis

Descrizione

Le pulci del gatto spesso non capiscono se un ospite è adatto fino a quando non lo mordono. Se non è l'ospite giusto, se ne vanno subito. Le pulci del gatto sono lunghe e senza ali, appiattite da un lato all'altro, con lunghe zampe che consentono loro di saltare. Le pulci del gatto si differenziano da tutte le altre pulci degli animali domestici per la presenza dei pettini (ctenidi) genali e pronotali. Le pulci passano attraverso quattro fasi: uovo, larva, pupa e adulto. Le uova sono piccole e bianche. La durata di queste fasi può variare da 2 settimane a 8 mesi. L'adulto diventa attivo non appena percepisce il movimento, la pressione, il calore, il rumore o l'anidride carbonica di un animale domestico o di un essere umano, in vista di un possibile “pasto” a base di sangue. La pulce del gatto non riesce a completare il proprio ciclo vitale cibandosi solo di sangue umano.

Dove vive

Si annidano e si sviluppano nei luoghi di riposo dell'ospite, ad esempio nella cesta di un gatto. Questo è il luogo dove le pupe spesso si fermano per raggiungere la fase adulta.