Zecche e Pulci

Zecche / Pulci

Tra i principali pericoli per i nostri cani e gatti, ci sono le pulci e le zecche. Questi parassiti mordono l'ospite, solitamente cane o gatto, per nutrirsi del suo sangue. Può succedere anche che questi parassiti infestino ambienti provocando un grande rischio di punture anche per l'uomo.

Tre le due tipologie di parassiti, le pulci sono le più facili da individuare a occhio nudo, anche grazie alla loro abitudine di saltellare. È bene controllare regolarmente e con attenzione il pelo dei nostri animali domestici per individuare subito l'eventuale presenza del parassita. Per quanto riguarda le zecche, i luoghi in cui i nostri amici a quattro zampe entrano più facilmente in contatto con loro sono prati e parchi, principalmente in alta montagna, a seguito di una passeggiata all'aria aperta. Periodo ideale per la comparsa delle zecche è l'arrivo dei primi caldi e quindi la primavera. Il calore e la crescente umidità favoriscono il risveglio di questi parassiti dal loro letargo.
Cani e gatti forniscono un ottimo pasto per le zecche, che tendono ad annidarsi nella zona della testa o del collo, a livello delle giunture degli arti o nelle aree meno pelose, come la pancia e l'inguine. Questa caratteristica è dovuta alla maggiore facilità con cui in quelle aree si possono raggiungere i vasi sanguigni. Le zecche restano attaccate all'animale finché non sono sazie, il che potrebbe comprendere un lasso di tempo di diversi giorni, e sono inoltre più difficili da individuare rispetto alle pulci.
Normalmente, una volta individuate, si presentano della dimensione di un chicco di riso o di una lenticchia. Man mano che si nutrono del sangue dell'animale ospitante, si gonfiano fino a staccarsi una volta raggiunto il limite di sangue che sono in grado di ingerire. Per rimuovere una zecca è necessario l'uso di guanti e di una pinzetta. È meglio farlo alla presenza di un veterinario, che sarà in grado di evitare che parte del parassita resti nel derma del cane o gatto.

In Italia sono presenti principalmente tre tipi di zecche e pulci, che potrebbero anche diventare una minaccia per la salute dell'uomo:

 

Danni

Zecche e pulci hanno un livello di pericolosità ben diverso. Le seconde si limitano a dare fastidio, mentre le prime possono rappresentare un pericolo concreto con conseguenze anche gravi, a causa dalla loro capacità di passare dall'animale all'uomo. Le zecche, infatti, sono responsabili di malattie come quella di Lyme e possono produrre infezioni con gravi conseguenze, tra cui febbre elevata.

Prevenzione

Prevenire le infestazioni di pulci e zecche è possibile attraverso le seguenti azioni:

  • Un accurato utilizzo di un aspirapolvere sul pavimento della casa. Bisognerà prestare particolare attenzione alle zone dove il gatto o il cane passa la maggior parte del tempo, sotto i mobili e sotto i divani. Questa pratica è capace di eliminare il 50% delle uova di pulci che potrebbero essere presenti.
  • Scongiurare eventuali infestazioni utilizzando appositi prodotti contro pulci, larve e uova che possono essere presenti nell'abitazione. Questo tipo di prodotti sono in vendita presso gli ambulatori veterinari o presso le farmacie e si presentano come polveri o spray. Consigliarsi con il proprio veterinario è sempre preferibile.
  • Mantenere il proprio animale pulito attraverso frequenti lavaggi e l'utilizzo di presidi antipulci.
  • Mantenere pulito e disinfettato ogni luogo in cui il cane o gatto trascorre la maggior parte del tempo, tra cui, da non dimenticare, l'automobile e il giardino.

SANIFICAZIONE AMBIENTI